Ecco, per te, la Guida completa ai capi basic, dove imparerai quali sono davvero i pezzi classici di ogni armadio, quelli più adatti al tuo fisico, e come mixarli con i capi più trendy!

La moda e l’eleganza? Una accompagna l’altra, ma senza l’eleganza la moda non può camminare.

Quali sono i pezzi must-have?” Mi spiace deluderti, ma se non inserisci un riferimento temporale sarà difficile che Google riesca a risponderti. La moda, come diceva Chanel, cambia e lo stile resta. Proprio per questo ogni mattina fermi la tua corsa davanti a quel guardaroba colmo di vestiti, ma non sai mai cosa indossare.

L'eleganza non passa mai; guida ai capi classici, quelli evergreen, senza tempo

Ti sei mai chiesto perché? Oggi la risposta te la do io: ogni volta che apri un social ti ritrovi davanti all’immagine della tua fashion blogger o influencer preferita che indossa un abito particolare in ogni suo dettaglio, una platform ipercolorata e la borsa perfettamente abbinata, e tu non fai altro che sperare di fare shopping il prima possibile per poter acquistare gli stessi capi o per lo meno di copiare quello stile perfetto in ogni sua angolazione.

Chiara ferragni e suoi outfit

Ecco spiegato, il problema di ogni armadio: siamo indirizzati a tutto ciò che è fashion e tutto ciò che è considerato basic non fa per noi.

Tu ora ti chiederai “Perché è un problema?

Ogni volta che mi viene chiesta l’analisi del guardaroba, mi ritrovo sempre a litigare con l’arcobaleno che c’è all’interno dell’armadio; e non mi sto riferendo a dividere gli abiti per colore, sia ben chiaro. Ma bensì a come può essere possibile avere un abito fucsia, uno verde e non un classico tubino nero? Oltre al fatto che riusciresti ad abbinarlo facilmente, lo sfrutteresti molto di più. E questo anche se hai uno stile trendy.

Analisi guardaroba

La maggior parte delle clienti alla domanda “quante volte li hai indossati?”  mi risponde: “forse 2 volte” e questo non perché fossero articoli nuovi, ma perché essendo colori forti e modelli particolari facevano fatica ad abbinarli, creare uno stile personale e soprattutto a trovare l’occasione giusta per indossarli.

Ma non solo, oltre ai tantissimi colori, vi sono talmente tanti stili diversi fra loro, che capisco la domanda della cliente quando chiede: “come faccio a capire lo stile migliore per me?”

E da qui nasce il desiderio di fare una guida dedicata ai capi classici di cui nessuno parla e che ogni donna dovrebbe avere nel proprio armadio, PRONTI PARTENZA, VIA:

CAPISPALLA:

Un capo basic di ogni armadio rivisitato da ogni stilista in ogni nuova collezione. Ma vediamo quali sono davvero i modelli basic che ogni donna dovrebbe avere. Partendo dal cappotto, non puoi non avere il classico cappotto color cammello, modello intramontabile che ti porterà calore ed eleganza in quei giorni freddi di inverno. Nel caso non ti sentissi a tuo agio, o i tuoi colori non te lo permettano, il color cammello lo puoi sostituire con il nero o con un crema. Non immagini quanto lo sfrutterai.

Capi basic : cappotto classico che non può mancare

Mentre per quanto riguarda il capo cult della stagione invernale, il piumino, ricorda sempre due cose: la prima è che sarà il tuo biglietto da visita ovunque andrai e seconda cosa la semplicità è sinonimo di eleganza. Perciò, cerca di non strafare con le forme volumetriche e soprattutto con i colori, siamo sempre in una stagione grigia e fredda quindi evita colori fluo!!

Capi basic: Piumini

Un altro consiglio che ti posso dare è il 100gr monocromatico, fantastico sia abbinato ad una sciarpa (qui potete spaziare di fantasia) sia sotto il tuo cappotto leggero, stai certa che il freddo non lo sentirai!

TRENCH:

Questa magnifica invenzione è veramente adattabile a tutte le corporature e se acquistato il modello giusto dona eleganza raffinatezza e quel tocco casual chic che non guasta mai!

Al giorno d’oggi puoi davvero trovare tantissimi modelli di trench: lungo, corto, midi, con l’abbottonatura sulla spalle, con il colletto classico o bavero, con 6, 8, 10 bottoni (tutto dipende dalla lunghezza), con la fibbia sulla cintura oppure con un cintura senza dettagli, per non parlare delle varie tipologie di tessuto! Hai davvero un’ampia scelta, qualunque sia la tua forma del corpo, è un capo che ti può valorizzare i pregi e nascondere i difetti.

Ricorda sempre di acquistare non quello che ti piace di più sulla gruccia, ma quello che ti sta meglio addosso!

Capi basic : Trench un classico intramontabile

BLAZER O GIACCHE:

Un classico e probabilmente se non lavori in un ufficio, pensi che sia must have solo ed esclusivamente per chi fa parte di quel mondo! ERRATO

Il blazer o classica giacca elegante non è solo elegante, ma negl’ultimi anni è stata rivisitata in chiave più fashion (questo non vuol dire che il modello giusto sia a mantella).

Semplicemente potresti optare, invece del classicissimo blazer sartoriale, per un modello più lungo sfiancato (consigliato soprattutto per chi ha poche forme) oppure per un modello corto (dedicato maggiormente al fisico a pera); mentre se il tuo fisico è robusto soprattutto nella parte superiore, ti consiglio il blazer sartoriale, fatto su misura per te!

Veniamo al colore: Essendo un capo da abbinare tassativamente con un pantalone, una gonna, un abito o una camicia, per poterlo sfruttare, prima di acquistarlo a fantasia o rosso, è meglio preferire un colore neutro, come il nero, crema o avorio, tutto dipende dal tuo incarnato e dai tuoi colori (capelli, occhi).

Capi basic :I classici blazer che non possono mancare

MAGLIONI E..MAGLIE:


Chi più ne ha più ne metta
(penso che questo sia il motto di ognuna di voi); in ogni armadio che ho aperto ho trovato veramente ogni genere di maglia, maglietta maglione. Ed ogni volta che chiedevo spiegazioni verso quella maglietta in cotone leggero, usurata e tutta stropicciata la cliente mi rispondeva che la metteva tutt’ora, magari sotto un cardigan o sotto una giacca nel periodo primaverile. Ok, sono d’accordo sull’essere sempre previdente ma a tutto c’è un limite. Quella maglietta poteva fare gola solo ad esclusivamente a un tarlo nascosto fra il legno dell’armadio!

Probabilmente questo è uno dei temi che farò più fatica a farti digerire.

Ogni maglia ha una sua età (lascia andare quella maglietta che ti ha regalato il tuo fidanzato 3 anni fa, e se ci rimanesse male digli che è un buon motivo per farti un altro cadeaux?).

Magliette a maniche lunghe sformate, ingiallite e ormai ammuffite, anche da portare sotto a una giacca sono veramente trash, lasciale andare al loro triste destino e sostituiscile con una bella blusa/maglia in seta.

Mentre se fossi di quelle che fanno collezione di magliette monocromatiche, semplicissime nel genere e nelle cuciture, l’unico modo per sfruttarle, se sei particolarmente freddolosa, sono metterle sotto un vestito (categoricamente a manica lunga e non trasparente) in una giornata uggiosa e invernale, unica regola: NON SI DEVE NOTARE!!

[:it]Capi basic: per un inverno caldo e soffice[:en]maglioni classici per un inverno caldo e soffice[:]Arriviamo ai maglioni.

Penso che non dovrei nemmeno dirti di prendere tutti i maglioni di quando andavi al liceo e lasciarli andare.

Mentre per il resto, i consigli sono:

A) se la tua corporatura é robusta nella parte superiore del corpo evita tutto ciò che è oversize e di conseguenza tutto l’armadio del tuo fidanzato; preferisci sempre un maglione più aderente, magari di una tinta neutra (potrai sempre giocare di più con la parte inferiore) e non appariscente.

B) controlla se hai almeno un dolcevita nero, l’evergreen di ogni armadio lo puoi indossare sotto un blazer, gli puoi abbinare una collana per renderlo più prezioso e se vuoi anche più glamour. Un tocco in più? Una spilla vintage! Per quanto riguarda la portabilità, sta bene quasi a tutte le corporature; se hai un seno voluminoso e ne vai assolutamente feria, lo accentuerà, mentre se sei più minuta e vuoi evitare di pronunciare il decolleté piccolo, puoi scegliere un colore più chiaro e magari un modello non troppo aderente.

Consiglio per tutte: l’intimo, con questi capi aderenti, gioca un ruolo fondamentale, quindi sceglilo con cura, può davvero cambiare l’effetto finale!

[:it]Capi basic: Maglione oxford classico[:en]Maglione oxford classico[:]C) non puoi fare a meno di un maglione caldo e soffice per l’inverno, bianco o nero da indossare in quelle giornate fredde sotto il tuo cappotto (molto chic). Il modello basic è l’oxford, a coste verticali obbligatoriamente in cashmere, vedrai che oltre ad essere perfetto anche tra qualche anno, sarà perfetto anche per allungare la figura.

Per quanto riguarda gli altri modelli, la maggior parte cambiano nella scollatura: con il collo alto o morbido, a barchetta a girocollo. Quello lo puoi decidere tu a seconda dei tuoi gusti e del tuo fisico. L’importante è averne almeno uno nell’armadio, in ottime condizioni e soprattutto di un colore facilmente abbinabile con il resto del guardaroba.

Capi basic :I maglioni basic che non possono mancare

Se hai un fisico minuto, preferisci un maglione oversize, meno aderente così da poter giocare con la parte inferiore del corpo, magari con una gonna plissettata o un pantalone aderente in pelle, l’effetto sarà è wow, credimi!

[:it]Capi basic: Olivia palermo[:en]Olivia palermo[:]

Mentre per te che sei più robusta sulla parte superiore, puoi sempre scegliere un modello più aderente, di un colore scuro e mettere in risalto la parte inferiore!

CARDIGAN:

Arriviamo ai cardigan, come non averne nemmeno uno nell’armadio? No infatti ne abbiamo 20?. Blu, marrone, beige, bordeaux, verde oliva e crema per arrivare ai colori più primaverili, fucsia, giallo e verde; queste sono le sfumature dei cardigan che ho trovato. Ma se non ti sei accorta mancano i colori principali: il nero e il bianco.

Ricordati sempre che anche se sei un amante incallita di un prodotto è inutile che acquisti lo stock completo di ogni colore, quando ti sarai stancata di un colore non pensare che indosserai gli altri; anzi non saprai nemmeno più di averli (anche se li hai ogni giorno d’avanti agli occhi). Meglio se cambi ogni volta il modello, magari con qualcosa in più o con qualcosa in meno. Varia sempre, mi raccomando!!!!

Vuoi allungare e alleggerire la parte superiore del corpo? Scegli il cardigan, aperto con sotto una camicia o t-shirt, dal colore simile.

Capi basic :I cardigan basic che non possono mancare

CAMICIE:

Sicuramente nel tuo guardaroba non mancano camicie, camicette e bluse, ma magari ti manca proprio la classica camicia bianca e azzurra. Questa è un vero e proprio MUST HAVE!! Inoltre, grazie alle sue cuciture puoi acquistare il modello più adatto alle tue forme, per poter mettere in risalto i tuoi pregi e di conseguenza nascondere i difetti.

La puoi utilizzare sia sotto il tuo maglioncino a fantasia (magari aggiungendo anche una collana trendy che porti luce al viso e abbellisca il colletto tanto elegante) oppure semplicemente sotto il tuo soprabito sempre aggiungendo un gioiello.

Capi basic :Le camicie classiche che non possono mancare

PANTALONI:

Ed ecco un altro must have di ogni armadio i pantaloni. In questo caso, a seconda del tuo fisico, i modelli che dovresti avere sono, un paio a sigaretta fino alla caviglia (modello capri); e l’altro a palazzo (o wide leg), eleganti e sofisticati. Entrambi possono diventare trendy a seconda della scarpa o del top abbinato. Il colore anche in questo caso predominante è il nero o l’indaco scuro.

Nel caso avessi già uno dei questi due colori, ti suggerisco un kaki scuro o un crema.

Per te che sei di statura bassa, il modello migliore sarà sicuramente quello a vita alta, mentre per te che hai fianchi larghi meglio la vita medio/bassa, ricorda sempre di nascondere il tuo difetto con la parte superiore!

Capi basic :I pantaloni classici che non puoi non avere

Pants basic

JEANS:

Come non parlare dei jeans, vero e proprio evergreen di ogni armadio. Parlo soprattutto di quei jeans nel loro naturale color denim, senza strappi ovunque. Questo è davvero il jeans classico, che potrai indossare sempre. Per quanto riguarda il modello, puoi scegliere a seconda del tuo fisico

RICORDA: UN JEANS PUO’ VALORIZZARE AL MEGLIO LE TUO FORME

Se sei bassa, preferisci un modello a vita alta, se vuoi coprire le cosce abbondanti o un sedere voluminoso, prediligi il classico jeans boot cut (per intenderci, il modello cult degli anni 90: a zampa d’elefante) mentre per un corpo curvy perfetto il wide leg jeans (pantapalazzo), la vita alta aiuterà la pancetta e grazie al grande volume che crea nella parte inferiore del corpo è perfetto per nascondere cosce importanti, polpacci pronunciati e soprattutto dona al sedere un effetto push up grandioso!

Capi basic :I jeans classici che non puoi non avere

Ah, quasi dimenticavo. Attenzione alle sfumature del jeans, servono sostanzialmente a mettere in evidenza determinate zone del corpo. Perciò giocate d’astuzia 😉

GONNE:

Ognuno la sua!! La gonna è la migliore amica della donna, per chi non ha gambe affusolate e/o caviglie sottili meglio lunga;

longuette aderente o meno è perfetta per chi vuole nascondere cosce abbondanti (non esistono solo longuette chi ti fanno sentire nonna!!); gonna a ruota ben strutturata su un fisico asciutto e filiforme sarà perfetta, in quanto con la sua struttura creerà le forme che altrimenti non ci sono, ma può risultare eccellente anche per chi le forme le ha, soprattutto se hai cosce abbondanti, preferisci una gonna strutturata midi.

Capi basic :Le gonne medie a chi stanno bene

Ed infine non posso dimenticare la minigonna, ottima soluzione per la maggior parte delle corporature, ovviamente con degli accorgimenti sulla lunghezza e la tua età!

Capi basic :Minigonne attenzione alla lunghezza e all tua età

ABITI:

Come poter pensare di vivere senza un abito nell’armadio? Purtroppo è capitato anche questo, apro l’armadio e di abiti ne vedo ben pochi e per di più infeltriti, rovinati.

Un abito è la soluzione migliore sia per outfit giornalieri sia per eventi serali. Per esempio, prendiamo il tubino, nero dalla lunghezza giusta per il vostro fisico (ricordate sempre di aggiustare la lunghezza del vostro abito in relazione alle vostre gambe) e abbinategli accessori estrosi, un sandalo di design e chiodo di pelle, risulterete trendy sofisticate e soprattutto il vostro bel tubino non avrà più l’aria così classica, ma l’avrete reso glamour. Mentre per chi lo vuole mantenere elegante e sofisticato può abbinargli un soprabito, una décolleté particolare nei dettagli o un sandalo gioiello e una collana (lunga se volete allungare la silouette, corta se volete portare l’attenzione al volto).

Questo è quello che puoi fare quanto hai un capo classico, lo puoi rendere fashion oppure elegante. I mix che si possono ottenere sono veramente tanti, dai spazio alla fantasia!!

CHIC ELEGANT:Capi basic :Tubino, mille abbinamenti

TRENDY:Tubino, mille abbinamenti

Parlando invece di modelli che vanno oltre il tubino, se hai un fisico con i fianchi particolarmente importanti rispetto alla parte superiore, il modello che ti starà benissimo sarà quello stile anni 50, con la gonna svasata e morbidissima! Ah, quasi dimenticavo, solitamente questo tipo di corporatura non predilige l’abito a tubino, ma se vai fiera del tuo fisico e ti senti a tuo agio evidenziare le tue forme, corri ad acquistarlo!

Mentre se hai un fisico con la parte superiore più curvy di quella inferiore (fisico a clessidra), ti consiglio abiti stretti in vita svasati e soprattutto morbidi sulla zona alta.

Se invece hai un fisico detto a mela (per intenderci la tua parte curvy è quella centrale) il modello che ti starà divinamente è l’impero!

Capi basic :Abiti classici per tutti

SCARPE:

Decolleté, stiletto, chanel, tacco!! Devi assolutamente avere un paio di tacchi nella tua scarpiera, anche se sei una sportiva o sei già ben alta non importa!! Arriverà sicuramente quell’occasione in cui non potrai farne a meno. E attenzione senza plateau alto 5cm sarebbe molto meglio (cerchiamo sempre di non cadere nella volgarità).

Nel caso fossi proprio allergica al tacco potresti optare per un’altezza media di 5/8cm, magari con un tacco largo per aiutare la camminata oppure il classico modello chanel alto 5cm.

Capi basic :Mary Jane, chanel, i modelli che non possono mancare

Mentre per te che ami indossare tacchi dal mattino alla sera, apri la tua scarpiera... hai un sandalo nero? Uno stiletto scuro? E uno chiaro? Per ora non mi è mai capitato di trovare tutti e 3! Questi ti salvano sempre quando hai un abito dal colore vivace, o quando il tuo outfit è già abbastanza colorato o quando ti trovi davanti alla tua scarpiera e non sai cosa indossare.

E poi ricorda sempre, un tacco sta bene a tutte, importanti sono pochi accorgimenti:

Il cinturino accorcia la figura e se hai caviglie/polpacci pronunciati li mette ancor più in risalto.

Per la corporatura robusta, sarebbe meglio scegliere, al posto dello stiletto, un tacco più largo, per equilibrare la figura.

Mentre se il tuo obbiettivo è quello di sembrare più alta, puoi optare per un tacco e una calza della stessa gamma di colore!

Capi basic :Tacco alto: largo o a spillo? I modelli basic

Ora parliamo di ultraflat: vi sono sempre momenti della giornata in cui si preferisce la comodità (non sto parlando con te che ami i tacchi dal mattino a sera), d’altronde anche Victoria Beckham ha scelto le sneakers alla presentazione della sua collezione; perciò non posso che dirti che anche le sneakers o un sandalo flat sono entrati nell’evergreen di ogni armadio!

Ricorda però che ogni età ha un suo abbigliamento e con lui anche le calzature variano (anche a te farebbe strano vedere una ragazzina di 10 anni con i tacchi vero??).

Perciò, un sandalo flat prezioso può risultare davvero una valida alternativa al tacco, sempre che tu abbia una bella camminata. Mentre se avessi un fisico più robusto, ti consiglio una stringata o una chanel con un tacco di 5cm utile per slanciare ma anche comodissimo!!

Il discorso è simile per le sneakers, must have di ogni scarpiera. Lo so, è un trauma che una personal shopper scriva una cosa simile, ma è la semplice realtà; chi non vuole un paio di scarpe da ginnastica per girare la città liberamente senza problemi?

Ma mi raccomando valuta sempre l’occasione in cui le metterai!

Sneakers e flat per te che vuoi essere sempre comoda

Attenzione di relazionarti sempre con la tua corporatura, se sei bassa sarà sempre meglio avere ai tuoi piedi un tacco, che slanci la figura e la renda armoniosa!

BORSE:

Arriviamo alle borse, l’accessorio più amato (insieme alle scarpe) dalle donne.

Ma quali sono i modelli must have quando si parla di classico? Prima di rispondere a questa domanda devo farti una rivelazione: Ogni borsa deve essere abbinata alla tua corporatura.

La chiamo rivelazione, perché la maggior parte delle mie clienti pensa che la borsa deve essere acquistata solamente in relazione al proprio gusto e all’occasione.

Ovviamente, tutto ciò che viene acquistato durante lo shopping, deve essere di tuo gusto ma deve essere anche creare equilibrio con la tua figura.

Tote bag: perfetta per ogni occasione

Vi sono ovviamente i modelli basic anche in questa categoria, ma variano soprattutto a seconda dello stile di vita e delle varie occasioni; gli unici modelli che non possono mancare nel tuo guardaroba sono una tote bag, ideale sia per il giorno sia per un weekend fuori porta.

Magari dotata di una tracolla removibile per renderla casual nelle occasioni più opportune.

Psssst se acquisterai un modello elegante potrai sempre renderle meno formale con l’abbigliamento.

L’altro modello immancabile, più elegante e dedicato ad eventi serali, è una clutch o se preferisci una pochette magari arricchite da pietre luminose e/o diamanti.

I classici: borse che non devono mancare

Un consiglio, se sei snella e vuoi evitare l’effetto “la borsa è più grande di me” evita le biggest bag; e di conseguenza per te che hai il fisico più robusto evita pochette e clutch troppo piccole!

Per quanto riguarda i capi basic che ci devono essere in ogni armadio, ho terminato. Vedrai quanti abbinamenti potrai creare con questi “semplicissimi” capi. Ma mi raccomando acquista sempre ciò che ti sta realmente bene e ti fa sentire a tuo agio!

Per qualsiasi tuo dubbio o informazione in più, scrivi un tuo commento o inviami un’email all’indirizzo [email protected], ti risponderò il prima possibile!